Scuola dell'Infanzia e Sezione Primavera San Giuseppe
Istituto San Giuseppe Lugo
“Il futuro dell’umanità è posto nelle mani di coloro che sono capaci di trasmettere alle generazioni di domani ragioni di vita e di speranza”

Progetto: "LAUDATO Sì... PAPA FRANCESCO E LA CURA DEL CREATO"

Il bambino che sperimenta, vive e impara alla scuola dell'infanzia sarà il futuro cittadino che conoscerà, vivrà è opererà nel mondo. Per questo il progetto di quest'anno si rifà al percorso tracciato da papa Francesco all'interno della sua enciclica “Laudato si” sulla cura della casa comune e porta a riflettere sulla natura stessa dell'essere umano e sul compito affidatogli da Dio all'interno del disegno del creato. In particolare si possono identificare tre soggetti di cura:

  • se stessi gli altri
  • il prossimo
  • la casa comune la terra.

 Questi tre soggetti sono tra loro strettamente legati perché il benessere di ciascuno è subordinato all'altro. I bambini per natura partono da se, dai loro bisogni ed ai loro desideri, ed è fondamentale fornirgli gli strumenti attraverso cui muoversi nel presente e nel futuro. La scuola dell'infanzia si prefigge di educare il bambino alla scoperta del valore di se, per comprendere che è un dono, facendo esperienze, crescendo, esprimendo le proprie emozioni e raccontando il suo vissuto (progetto 5 anni vivere il mondo con emozione). La scuola dell'infanzia si propone Come contesto di relazione, perché attraverso il rapporto con gli altri, attraverso la rielaborazione collettiva delle esperienze e attraverso le attività ludiche coetanei che il bambino cresce, matura, e opera sviluppando un positivo senso di se, proprio grazie alla relazione Serena che vive con gli altri bambini. Individualmente è in gruppo Il bambino osserva con meraviglia ed Esplora con curiosità il mondo, riconosciuto come dono di Dio per sviluppare i sentimenti di responsabilità nei confronti della realtà abitandola con fiducia e speranza. I  bambini osservano e interrogano la natura ed elaborano ipotesi sugli eventi, sulle trasformazioni, sul corpo, sulle relazioni, sui cambiamenti stagionali (progetto 3 anni ma che bello il mondo intorno a noi prendiamoci cura di lui).  La scuola all'intento quindi di avvicinare i bambini alla natura, ai suoi ritmi, alle sue Manifestazioni, ha i suoi tempi, rispettandola ed amandola da buon cittadino. In particolare i bambini scopriranno i mattoni della vita: la Madre Terra, il fuoco che dà luce e calore, l'aria invisibile amica, l'acqua bene prezioso (progetto 4 anni lo scorrere del tempo attraverso i quattro elementi terra aria acqua fuoco). Attraverso l'approccio esperienziale, si vuole arricchire il campo conoscitivo del bambino, avvicinandolo al mondo reale con atteggiamento curioso, creativo, di ricerca e di cura. Il bambino deve essere aiutato a far germogliare dentro di sé la solidarietà, il senso di responsabilità, di cura e di appartenenza che lo porteranno a costruire una cultura della vita condivisa e del rispetto per quanto ci circonda.